Battaglie Napoleoniche, Abensberg Eckmuhl Ratisbonne, 800

Valore stimato —108.5

Per informazioni su questo oggetto contattami.

INTERESSANTE ANTICA RAFFIGURAZIONE CARTOGRAFICA E TOPOGRAFICA

 DEI TERRITORI ESTERI  RELATIVI ALLE MANOVRE TATTICHE E BELLICHE PER LE

BATTAGLIE DI ABENSBERG-ECKMUHL-RATISBONNE

APRILE 1809

 

Rara carta con i piani di battaglia, con gli schieramenti dei vari fronti (truppe napoleoniche francesi e austriache), differenziati con coeva coloritura a mano. 

Incisione originale all'acquaforte. Misura cm.22x27 (impronta della lastra), su foglio cm.26x35 ca.; databile alla prima metà dell'800.

 

OPERA DI INTERESSE STORICO MILITARE GEOGRAFICO

UTILE A STUDIOSI DI IMPRESE NAPOLEONICHE, E DOCUMENTARIA ANCHE DI TANTI ANTICHI TOPONIMI LOCALI DEI TERRITORI ESTERI INTERESSATI.

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, lieve gora in basso a destra, bella carta vergellata; meritevole di essere inserita sotto passpartout ed incorniciata.

####

ABENSBERG

L’attacco francese si sviluppa tra Abensberg, Ober-Feking e Siegenburg, su terreno è aperto con piccoli boschi e villaggi:

·        All’ala destra il VII° C.A. "Bavarese" (Lefebvre) ed il Corpo "Württemberghese" (Vandamme) guidati da Napoleone (con una scorta personale formata da cavalieri bavaresi), attaccano i corpi dell’arciduca Ludwing e di Hiller.

·        Il centro è affidato Lannes (giunto la sera prima al quartier generale) che deve attaccare con l’ala destra. Dispone di 10 squadroni di cacciatori (Jaquinot), seguiti dalle divisioni Morand e Goudin ed infine da una divisione di corazzieri (Saint Suploice, 3.500 corazzieri) per un totale di 25.000 uomini.

·        All’ala sinistra Davout con le divisioni Saint Hilaire, Friant, Demont ed i corazzieri di Nansouty deve tenere impegnati i corpi di Hohenlohe, Rosemberg e Liechetstein.

Al centro Jacuinot apre la strada al corpo del generale Thierry sostenuto da Goudin. Gli austriaci riparano in un bosco lasciando 276 prigionieri. Lannes si ferma in attesa dell’attacco dei bavaresi a destra.

Hiller invia in soccorso dell’arciduca Ludwing due colonne di fanteria che sono caricate ed inseguite da Morand fino a Rohr, permettendo a Lannes di congiungersi ai bavaresi.

Napoleone guida l’attacco all’ala destra:

·        La divisione bavarese del generale Wrède avanza verso Siegenburg, difesa dal corpo di Bianchi, per garantire il congiungimento con le divisioni di Oudinot. L’attacco inizia su Pfeffenhausen, presidiata da 15-20.000 austriaci.

·        Al centro del settore attacca il Corpo "Württemberghese" (Vandamme).

·        Lefebvre con le altre due divisioni bavaresi, Principe Reale e Deroy, attacca il villaggio di Neuhausen per intercettare la strada Abensberg-Landschut.

Anche al centro Lannes riprende l’offensiva, ben supportato dall’artiglieria, e respinge gli austriaci verso Rohr e Rottenburg.

Dopo un’ora di combattimenti gli austriaci sono in ritirata lasciando 4.996 caduti. I francesi forzano l’Abens, catturano 18.000 uomini, 12 artiglierie ed 8 bandiere, lamentando la perdita di 1.117 caduti.

All’ala sinistra le divisioni francesi si fermano davanti Teugen e Feking (Saint Hilaire), raggiungono Tengen (Friant) e Peising (Montbrun). Davout insegue gli austriaci fino a Päring, oltre il Grosse Laber, catturando 1.500 uomini.L’imperatore dirama l’annuncio di aver ottenuto una grande vittoria, che chiama "Altra Jena".

Eckmuhl

(21 aprile dell'anno 1809). Fu vinta dall'imperatore Napoleone I sulle numerose milizie austriache condotto dall'arciduca Carlo.(dal web)

 


Il 02-ott-09 alle 10:19:20 CEST, il venditore ha aggiunto le seguenti informazioni sull'oggetto:

L'acquisto deve essere confermato dall'invio del pagamento entro tre giorni; è preferito il pagamento con bonifico bancario, altre modalità (vaglia postale, paypal, e altro) solo a richiesta; ulteriori informazioni sulle spese di spedizione e imballaggio sono da richiedere solo prima della scadenza dell'asta; ogni spedizione viaggia ad esclusivo rischio dell'acquirente (a richiesta l'eventuale invio assicurato); non si accetta recesso senza pre-accordo essendo l'oggetto rispondente pienamente alla descrizione in asta, e pertanto ogni eventuale altra informazione deve essere richiesta esclusivamente prima della scadenza dell'asta. Grazie per l'attenzione!

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.